Il segreto dell’orzotto ai funghi

Comments (1) Uncategorized

Ve lo svelo subito: un pizzico di scorzetta limone bio grattugiata, alla fine, in mantecatura. Innalzerà tutto di un bemolle.

Ecco la nova ricetta di Chissenefood per il progetto #PocoSaleNellaZucca che unisce mangiar sano alla buona tavola. In collaborazione con il Doc Giuliano Ubezio.

DSC_3809

Questa volta si parla di funghi e di orzo, che trasformeremo in un risotto, anzi un orzotto.

DSC_3899

Ricetta per 4 persone.

320 grammi di orzo decorticato

60 grammi di funghi secchi shiitake.

10 grammi di funghi porcini.

300 grammi di funghi freschi.

Cipolla.

Aglio.

Prezzemolo.

Sale.

Pepe.
Limone bio.

Funghi enoki.

Olio evo.

 

Preparazione.

Ammollare i funghi secchi in acqua tiepida e poi lasciarli riposare per circa 3 ore, lasciando da parte qualche porcino secco.

Tostare l’orzo in pentola per due minuti.

Unire al brodo vegetale l’acqua dei funghi (dove li avete ammollati in precedenza) filtrata.

Cuocere l’orzo aggiungendo il brodo, come un classico risotto.

Frullare i funghi porcini secchi ricavando una polvere.

A metà cottura, aggiungere i gambi di Enoki e i fughi freschi, i funghi secchi (fatti rinvenire in acqua) a pezzi e la polvere di funghi all’orzo.

Portare a cottura, aggiungere prezzemolo fresco e la scorza di limone.

Decorare con i funghi enoki e una foglia di prezzemolo.

One Response to Il segreto dell’orzotto ai funghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest