Una notte da grigliare

Comments (1) Chissenestyle, Curiosity, Food, Uncategorized

Io sono della scuola che tutto, o quasi, può essere grigliato sul barbecue…

Una notte da grigliare

Io, l’altra sera, mentre facevo il vocalist e presentavo i piatti con il microfono mentre un deejay suonava e un sacco di belle persone saltavano, bevevano e gioivano, grigliavo:

Crostoni di pane e feta con olive e aromi, i crostoni li ho ricoperti di ciliegie e 3 tipi pomodori diversi e poi la feta, dopo averla fatta raffreddare l’ho sbriciolata sopra questa montagna di preziosité estive.

Ho grigliato le pesche tabacchiere dopo averle passate in limone e zucchero e le patate, per condirle poi con olio allo scalogno, menta e capperi interi sott’aceto.

Poi un bel polpo che avevo fatto cuocere il pomeriggio, l’avevo oliato e lasciato riposare con rosmarino ed aglio e poi l’ho servito con focaccia grigliata e agretti spadellati: ovviamente con l’acqua del polpo, ridotta e l’olio di semi ho fatto una maio.

Poi ho grigliato le pannocchie e le ho poi condite con burro al cedro ed erbe aromatiche, si sentiva un profumo di caramella e poesia.

Poi il pollo, messo a marinare con succo di zenzero, aglio, aromi e olio. Ho usato sovracosce con la loro pelle che diventa croccante e fa godere. Ho servito con indivia grigliata, maionese e un cetriolo bruciato e poi tagliato a fette condito con olio di sesamo e vi ho fatto un crumble di pane e olive.
Creando la prima Cesar BBQ.

E poi ho grigliato il dolce, ovvero le costine in salsa segreta Chissenefood che andavan mangiate rigorosamente con le mani come se fossero dei lecca lecca.

Il fumo portava in giro i sapori e li ho visti godere. E non vi ho raccontato della melanzana grigliata con salsa di miso, servita sul letto di hummus altrimenti questo post sarebbe stato bannato da IG per contenuti pornografici!

E voi cosa grigliate? Ispiratemi demonietti!

One Response to Una notte da grigliare

  1. Giorgio La Rocca ha detto:

    gli ossibuchi. provare per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest