Tonda e gentile sarà la terra?

Mario dice che quest’anno è ottima annata, farà 2/3 quintali di nocciole: la tonda, delle langhe.

Alida osserva suo papà che fa avanti e indietro con il rastrello, con un macchinario costruito da lui, qui ha costruito tutto lui, con il ferro battuto e il legno. Ogni singolo pezzo, ogni singolo elemento di questa bella casa di collina fra i noccioli.

E il tempo si ferma in questo luogo battuto dal caldo del sole pomeridiano, fra poco l’arsura lascerà il posto ai colori, all’autunno, ai tartufi.

E sarà nebbia.

E voi, quando consumate la vostra manciata di frutta secca, quella che fa bene, ricordate sempre che c’è il lavoro dell’uomo e il gentile permesso della natura.

E ora Mario stanco, dice: basta e io per oggi non ne raccolgo più.

0/5 (0 Recensioni)
Post recenti
insalata-chissenefoodnonfareilpollo