Anche quella notte, tirò indietro il pancione, trattenne il respiro e s’infilò nel camino, anche quella notte stretto stretto.

Blitzer, che gestiva le scommesse illegali fra renne, quotò “babbo incastrato” per 100 a 1, era così stretto quel pertugio che alcune di loro già erano pronte a chiamare il pronto soccorso elfico.

Ma babbo ce la fece anche quella volta, quando si tratta di vigilia e camini, miei cari, il vecchio si trasforma, diventa un puma contorsionista…

ToastMax

Arrivato nella casa, trovò i marmocchi dormienti nei letti, i genitori appisolati in salotto, davanti ad una serie tv che l’indomani avrebbero dovuto far ripartire, litigando su chi si era addormentato per primo.

Ritrovò il buon cane di famiglia scodinzolante ad aspettare le coccole di Santa Bau, come viene chiamato nel mondo cinofilo.

Posò i regali sotto l’albero, riempi le calze, rimboccò il letto alla piccolina, diede un premietto a fido e prima di uscire, si girò e vide vicino ad una lampada, latte fumante e biscotti allo zenzero.

Prese il bicchiere, un biscotto, guardò fisso nel vuoto, poi guardo di nuovo lo snack, lo portò alla bocca e urlo:
Basta!!!

Il resto della storia, in sintesi, sono elfi, che irrompono in casa come una squadra della S.W.A.T, recuperano il vecchio e corrompono la piccola Lucia che si era svegliata, con un bel regalo extra, per far si che non racconti ad anima viva della crisi isterica di Babbo!

Voi, da questa storia, prelevate due cose: che a Natale, va bene la tradizione, ma cercate di combattere la noia.

La seconda, mai e poi, scommettere la tredicesima contro Babbo Natale.

E se non avete idee ecco qui i miei ToastMax, con pomodori secchi a filetti @polliofficial e un sacco di combo golose che troverete nella ricetta in bio.

E voi dove sarete la notte di Natale?

Ingredienti per 4 persone:

16 fette di pane per toast

ToastMax N°1

150g di ceci cotti a vapore

150g di tahina

½ spicchio d’aglio

50mL circa di acqua frizzante fredda

½ cucchiaio di paprika

olio di semi di girasole

2 carciofi

100g di semola

500mL di olio di arachidi

1 melograno

50g di pomodori secchi in Filetti Polli

ToastMax N°2

200g di piselli

4 uova di quaglia

50g di pomodori secchi in Filetti Polli

150mL di latte di riso

2 cucchiai di farina di riso

80mL di olio evo

1 cucchiaino di senape

1 cucchiaino di succo di limone

sale e pepe

ToastMax N°3

2 melanzane

50g di tahina

½ spicchio d’aglio

Succo di 1 limone

Olio evo

1 melograno

50g di pomodori secchi in Filetti Polli

100g di carne per tartare

50g di Parmigiano Reggiano

1 arancio

sale e pepe

ToastMax N°4

200g di formaggio spalmabile

100g di pomodori secchi in Filetti Polli

olio evo

sale e pepe

 

Procedimento:

Mettere a tostare le fette di pane in forno a 180°C per qualche minuto, fino ad avere un bel color nocciola. Una volta pronti metterli su di una gratella in modo da far perdere l’umidità.

 

ToastMax N°1

Preparare l’hummus frullando in un bicchiere capiente i ceci, la tahina, l’aglio e aggiungendo poco alla volta acqua e olio volta fino ad ottenere una consistenza cremosa e setosa.

Pulire bene i carciofi ottenendo solo il cuore, tagliarli a metà, privarli della barba interna, ottenere una julienne e friggerli in olio di arachidi passandoli prima nella semola in modo da renderli belli croccanti.

Pulire il melograno in modo da ottenerne i chicchi.

Comporre il ToastMax disponendo un bel cucchiaio di hummus alla base, la paprika, i carciofi fritti, il pomodoro secco tagliato e dei chicchi di melograno.

ToastMax N°2

Lessare 4 minuti i piselli in acqua bollente e salata. Una volta proni scolarli e raffreddarli immediatamente in acqua e ghiaccio. Frullarli poi aggiungendo olio evo, sale e pepe fino ad ottenere una bella crema non troppo liscia.

Mescolare latte e farina di riso facendo attenzione a non formare grumi. Scaldare mescolando con una frusta facendo addensare. Far poi intiepidire.

Versare la crema così ottenuta in un bicchiere alto e stretto e frullare, aggiungendo olio, un pizzico di sale, 1 cucchiaino di senape, 1 cucchiaino di succo di limone.

Cuocere le uova di quaglia all’occhio di bue in un padellino antiaderente per pochi minuti, condendoli solo con un pizzico di sale.

Comporre il ToastMax disponendo un bel cucchiaio di crema di piselli alla base, qualche pisello intero, del pomodoro secco tagliato, la maionese di riso e un uovo di quaglia.

ToastMax N°3

Cuocere le melanzane intere in forno statico a 180°C per circa 1 ora e 30 minuti. Una volta pronte, inciderle nel centro e ottenere solo la polpa.

Schiacciare la polpa con una forchetta e aggiungere quindi la tahina, il succo di limone, l’aglio tritato, sale e pepe.

Versare il Parmigiano Reggiano in modo uniforme all’interno di un padellino antiaderente. Cuocere a fiamma media girando una volta formato il reticolo. Appena pronto lasciar freddare su di una gratella.

Tagliare l’arancio a fettine lasciando la buccia e ottenere i chicchi dal melograno.

Condire la tartare con solo olio evo, sale e pepe macinato fresco.

Comporre il ToastMax disponendo un bel cucchiaio di babaganoush alla base, il melograno, la tartare, il pomodoro secco tagliato, la fettina di arancia e un pezzetto di cialda di Parmigiano Reggiano.

ToastMax N°4

Condire il formaggio spalmabile con un filo di olio evo e del pepe macinato fresco.

Comporre il ToastMax disponendo un bel cucchiaio di formaggio alla base e del pomodoro secco tagliato per il lungo.

 

Post recenti

Per proposte commerciali e richieste di collaborazione compila il form sottostante. Verrai al più presto ricontattato dal mio staff.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt