Tris di toast (to toast)

Comments (1) Food

sottilette_tris

Il primo tosto che mi ricordo è quello del mio vicino Davide. Era l’epoca in cui si giocava per strada e i toast si chiamavano tosti: Elena ed io eravamo piccoli piccoli, lui più grande e ci faceva sempre spaventare, ma alla fine era buono e ci dava un pezzetto del suo tosto. Davide a differenza nostra cenava alle 7 come le galline e per noi era l’apericena visto che mia mamma faceva cene verso le mezzanotte.

Poi, c’era quello di mia zia con l’acciughina e la salsa verde, quanto stava bene con la Sottiletta filante che da ragazzino la fili fino a quando non si spezza, poi alzi il pane e la fai calare dall’alto. Quanti tosti ho diviso sulle spiagge della Liguria a cena prima della discoteca dove da lì a poco non avrei concluso nulla, o in spiaggia, con le ragazze con le gote scottate: mi ricordo che lo ordinavo al bar, dove c’era questo signore che urlava sempre, era il padrone dello stabilimento. Quando un cliente era in acqua, ed era pronto il suo toast, invece di aspettare, armato dei suoi occhiali scuri e il piatto in mano, si metteva a strillare verso il mare: I TOSTI!!!!

A casa avevamo due tipi di tostiera, a triangolo e normale: ho sempre amato il toast perché mi sembrava una piccola scatola con un coperchio di pane dove metterci quello che mi piaceva. Ci mettevo il Piemonte di mio nonno, la toscana di nonna, un pezzettino di Como e la sottiletta che non deve mai scaldarsi troppo.

Poii tosti cambiano in base ai posti, diventano french, club, avocado toast: a Los Angeles li avevamo preparati per pranzo e io e i miei nuovi amici siamo andati a mangiarli a Malibù dove ci sono le foche e le ville degli oscar, quasi mi arrestano, perché la birretta in spiaggia mica la puoi bere. La vita è costellata di tosti da ricordare che forse non dimentichi più.

Fatevi un giro nei miei tosti, a cena, o per pranzo, e fatevi un viaggetto con me. E raccontatemi un tosto indimenticabile: ce n’è sempre uno nei nostri ricordi, legato ad un posto o ad una persona che per prendersi cura di te ha tostato due fette di pane e ci ha messo dentro il mondo e ha fatto filare la Sottiletta: tosti quel che tosti.

 EAST TOAST

east_teast

Ingredienti per 4 persone

 200 grammi di fave fresche

30 grammi di mandorle pelate

1 spicchio d’aglio

Olio evo

Menta fresca qb

Sale

Pepe

4 Sottilette

16 asparagi

1 melanzana grande

1 pomodoro cuore di bue grande

4 uova

12 fette di pane in cassetta

Preparazione

Fare tostare lievemente il pane in cassetta. Sbollentare le fave, raffreddarle in acqua e ghiaccio. Frullare le fave con olio, sale, pepe, 1 spicchio d’aglio e le mandorle pelate con la menta. Se volate dare più sapore al pesto, tostate le mandorle in padella per qualche minuto in modo da sprigionare tutti gli oli e gli aromi. Grigliare gli spinaci. Tagliare i pomodori a fette. Cucinare l’uovo in padella all’occhio di bue. Grigliare le melanzane.

Comporre il toast: primo strato pane, pesto Sottiletta, asparago, Sottiletta, pesto. Poi pane, pomodoro, Sottiletta, melanzana, Sottiletta, uovo, pomodoro, e chiudere con la fetta di pane. Prendere il toast, avvolgerlo con un strato di carta d’alluminio e metterlo in forno per un paio di minuti.

MEXICAN TOAST

mexican_toast

Ingredienti per 4 persone:

12 fette di pane in cassetta per toast

200g di fagioli neri messicani cotti al vapore

2 confezioni di Sottilette (ottime anche le Mexican)

300g di petto di tacchino a fette

4 pomodori cuore di bue

2 peperoni rossi

2 peperoni gialli

2 peperoni verdi

1 cipolla

2 spicchio d’aglio

Olio evo

Sale

Pepe nero

Preparazione:

Cuocere velocemente i fagioli neri con peperoncino e un soffritto leggero di cipolla. Allungare con poca acqua calda e lasciar insaporire per 10’. Aggiungere 1 cucchiaio di olio evo e aggiustare di sale se necessario.

Cuocere i peperoni al forno con un pizzico di sale e l’aglio in camicia per circa 20’ a 180°C. Una volta pronti, farli freddare, privarli della pelle e ottenere dei filetti di peperone. Condire leggermente i petti di tacchino e cuocerli in una padella calda antiaderente. Farli dorare ambo i lati e tirarli via dal fuoco. Tagliare i pomodori a fette e condirli con olio evo e sale.

Primo strato toast, Sottilette, fagioli, tacchino, Sottilette. Proseguire con un toast, aggiungere pomodoro a fette, Sottilette, i tre peperoni, Sottilette. Chiudere con il toast.

Prendere il toast, avvolgerlo con un strato di carta d’alluminio e metterlo in forno per un paio di minuti.

MEDITERRANEAN TOAST

mediterranean_toast

Ingredienti per 4 persone:

12 fette di pane in cassetta per toast

250g di pomodorini gialli e rossi

2 confezioni di Sottilette

1 mazzetto di origano

1 barattolo di capperi sott’aceto

100g di pinoli

1 piantina di basilico o 2 confezioni

300g di prosciutto cotto al forno tagliato spesso 5 mm

1 confezione di pomodori secchi

Olio di semi di girasole

Olio evo

Sale

Pepe nero

Preparazione:

Lavare e tagliare a fettine fini i pomodorini e condirli con olio evo, sale e origano. Grigliare il prosciutto cotto. Fare il pesto con pinoli, basilico, olio evo, olio di girasole e un pizzico di sale. Frullare il tutto.

Comporre il panino:

Primo strato toast, pomodorini conditi, Sottiletta, capperi, Sottiletta, pomodorini. Secondo strato toast: pesto Sottiletta, prosciutto cotto, pomodori secchi: chiudere con il terzo toast.

Prendere il toast, avvolgerlo con un strato di carta d’alluminio e metterlo in forno per un paio di minuti.

One Response to Tris di toast (to toast)

  1. Giorgio La Rocca ha detto:

    Quando ero ragazzo, mia mamma aspettava sveglia il mio ritorno a casa dalle serate in montagna. e spesso mi preparava degli indimenticabili toast, anche alle 2 di notte. Prosciutto e fontina è secondo me imbattibile. ma anche provola affumicata e speck ha il suo perché. Sottilette? se proprio devono essere, almeno che siano Tigre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest