Strudel original

Comments (0) Curiosity, Food, Uncategorized

#Chissenequiz e il South Tyrol. Ho scoperto:

A) con la pasta sfoglia ci fai i salatini, le torte salate ma non lo strudel, altrimenti sei direttamente proporzionale ad un tedesco che mangia la carbonara con il capuccino: si fa con la frolla, punto.

B) che si possono mangiare le frittelle di pane e marmellata con il minestrone e che sono buonissime, sempre se la tua marmellata sia fatta in casa e magari di sambuco

C) che il pane dei canederli è la classica rosetta e che i pani scuri e speziati di finocchietto meglio usarli per mangiare i formaggi buonissimi o il burro di montagna, altrimenti l’Anna, la mia maestra di cucina della Val Gardena, al prossimo corso di canederli mi da un bel 4 –

D) che il formaggio grigio appena lo metti in bocca è un esplosione di colore

E) che i ravioli ci sono ovunque, in Val Gardena si fanno di soli spinaci e nella pasta solo acqua e mix di farine e l’uovo a parte o per la colazione

F) che la Jufa è un specie di besciamellone con formaggio e farina di mais e si mangia condividendola a cucchiate, quindi ordinatela in un gruppone e fatela girare ma occhio che è bollente, quindi meglio avvicinarsi a tale bontà direttamente con il cucchiaio

G)  che se uno strudel è buono non ci va la salsa alla vaniglia, niente gelato e se si spacca un po’ durante la cottura è normale, quindi non scandalizzatevi!

H) che ho mille altri segreti sul South Tyrol ma ve li spiego la prossima volta che vado, oppure è il momento che di prenotare demonietti miei e fare un giro.

Strudel original

Ingredienti per 2 strudel:

Per la frolla:

500g di farina 00

200g di zucchero semolato

250g di burro freddo

1/2 bustina di lievito in polvere per dolci

scorza di 1 limone

2 uova intere + 1 tuorlo

Per il ripieno:

7 mele golden

1 cucchiaio di zucchero semolato

40g di uvetta

50g di pinoli

1 cucchiaio di cannella

Procedimento:

Preparare la frolla disponendo la farina a fontana, sbattere le uova al centro, aggiungere il burro tagliato a pezzetti e di seguito gli altri ingredienti.

Impastare lentamente, formare un panetto compatto,  non mettere in frigo e stendere a forma di rettangolo.

Per il ripieno, tagliare le mele con la mandolina e far rinvenire l’uvetta nell’acqua.

Unire alle mele la cannella, lo zucchero, l’uvetta e i pinoli, mescolare bene e disporre sulla pasta frolla.

Una volta riempito lo strudel, avvolgerlo su se stesso.

Con l’aiuto di una rotella rigata, ottenere delle strisce di frolla e applicarle in diagonale lungo tutto lo strudel.

Infornare per circa 35/40′ a 180°C, come sempre ciò varia leggermente in base al forno usato.

Lasciar freddare leggermente e servire eventualmente con una spolverata di zucchero a velo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest