Al rap ho sempre preferito le rape ma c’è una frase di un rapper in una canzone di tanti anni fa che mi descrive appieno:

“Questi rubano, prendono e consumano. Producono e se non vai subito (Ciao!) ti sei solo illuso. Potete andarvene affanfood. Per quanto mi riguarda resto indipendente come il 4 luglio. Dopo ognuno sceglie come meglio crede.”

Rosso di Seitan

Ecco perché ho sempre fatico a seguire gruppi, ideologie, partiti, mode e tutto quello che alle elementari definivamo insieme chiuso.

E nel cibo ho un solo comandamento certo da lasciarvi in questi anni di duro lavoro: fatevi i pasti vostri!

Non giudicate mai nessuno per le proprie scelte alimentari! Libertà assoluta.

E un cuoco deve saper far tutto e dare idee a tutti. E se il curry verde lo faccio con le patate affumicate, cozze e vongole e calamari grilgliati, con l’acqua di cozze al posto della salsa di pesce.

Il mio curry rosso lo faccio vegan: con cipolla rossa e pomodoro pera d’abruzzo, tre tipi di paprika, saba e un tempeh e seitan spadellati con aglio soia miso e salsa di sesamo.

Ecco a voi il mio curry rosso e voi ricordate che prima di giudicare bisogna imparare a provare, comprendere e capire.

E tu che mi guardi, con che cibo ti è capitato di cambiare idea?

Io olive, formaggi, maionese (che da piccolo odiavo) e… il seitan.

Ingredienti per 4 persone:

200g di seitan

200g di tempeh

100mL di salsa di pomodoro pera d’Abruzzo

1 cipolla rossa

2 carote

coriandolo

1 radice di zenzero

1 lattina di latte di cocco per cucinare

basilico

3 peperoni corno

1 habanero

3 spicchi d’aglio

2 cucchiai di paprika marocchina

1 cucchiaio di paprika affumicata ungherese

olio di semi

1 cucchiaino di olio di sesamo

1 cucchiaio di miso

1 cucchiaio di vin cotto (Saba)

sale

Procedimento

Frullare la cipolla con uno spicchio d’aglio, lo zenzero, il basilico, un peperone corno pulito, un habanero, le due paprika e far asciugare in pentola a fiamma media. Il composto dovrà perdere l’acqua e tostare.

Una volta tostato aggiungere il latte di cocco, il pomodoro e far cuocere a fiamma bassa per 20′.

A parte soffriggere il seitan e il tempeh tagliati a listarelle aggiungendo poi l’olio di sesamo, il miso, la Saba e uno spicchio d’aglio schiacciato. Cuocere a fiamma medio/alta per 5 minuti e poi versare dentro la pentola con il curry rosso.

Aggiungere le carote tagliate a rondelle e del peperone corno a pezzetti e cuocere per circa 15 minuti.

Una volta pronto servire in una fondina aggiungendo una julienne di peperone corno e delle foglioline di basilico.

Post recenti

Per proposte commerciali e richieste di collaborazione compila il form sottostante. Verrai al più presto ricontattato dal mio staff.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt