Marrakesh: rules

Soggiorna in un riad. Trascinati all’interno del souk. Odora di mazzetti di menta che vengono portati da un parte all’altra, per il té del mattino. Gusta la menta. Riad vuol dire case con cortile, poi i cortili li hanno chiusi e hanno messo le stanze ed è diventato un hotel cortile.

Tuffati nelle viuzze non avrai bisogno di nulla, comprerai tutto. Ci sono le api che lavorano ancora il miele sui dolcetti di frutta secca, chiedi prima di fare le foto. Goditi lo stress da commerciante locale e rispondi sempre “maybe tomorrow” gli darai l’illusione di aver preso in considerazione l’affare, si calmeranno: sono programmati per vendere, non per mollare.

Avrai serpenti, scimmie sul collo, geki fra le mani, litri di argan.

Le truffe fanno parte del viaggio, del commercio, da sempre, ma se ti casca il portafoglio con il loro stipendio di un anno per strada, sentirai un signore gentile che ti rincorre e te lo mette in mano.
Sfrutta la mattina che è fresca, il pomeriggio è caldo e verso sera si muore, di notte serve la felpetta.

Vai sulle terrazze e sgomita coi turisti per fare la foto al tramonto e ricorda che se qualcuno s’accaparra la prima fila per un tramonto senza pari, difficilmente ti cederà il posto. 

E la prima sera vai a mangiare nella piazza centrale, ti spingeranno per farti sedere al tavolo, saranno insistenti e maleducati, questo succede dove ci sono i turisti e si mangia male. Sono bancarelle tutte uguali con pessimi individui che vogliono riempirsi le tasche dei tuoi soldi. Poi ci sono i banchetti dove i local mangiano: siediti.

Lascia stare i germi, il lavare le mani, l’igiene: magna e tasi. Non ti ucciderà nulla. Prova il tanjia che è uno stufato d’agnello, il fegato alla marocchina e la testa di angnello (c’è guancia e lingua cervello e si mangia anche da noi).

Segui i gesti local. Chiedi. Mangerai da Re del deserto. Usa dita, il pane e fatti avvolgere dal fumo, dal rumore e fatti colonizzare da un milione di germi che faranno all’amore con i tuoi e ricorda: banco 76 se sei un prof, 34 per tutti.

E se ti viene lo sgrillone, imodium e #chissenefood. Welcome in Marrakesh babies!

 

 

Post recenti

Per proposte commerciali e richieste di collaborazione compila il form sottostante. Verrai al più presto ricontattato dal mio staff.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt