#casinaimpertinente-fuochi

#Casinaimpertinente: il fuoco

Non so proprio rinunciare al fuoco, appena posso cerco di avvicinarmi. Di scaldarmi con la sua colorata e scoppiettante danza fumante.

Mi piace arrostire, brasare, scottare a fuoco vivo.

Mi fa sentire un essere di un mondo antico che tiene un legame con un me stesso rude, primitivo.

E una delle cose a cui non so resistere e di conseguenza rinunciare.

E quando ho pensato a casa, volevo il fuoco, anche per cucinare.

Per spadellare, per giocare, per sentire la musica e il suo inconfondibile calore.

Mi piace il suo suono, quasi fosse una musica.

#casinaimpertinente-fuochi

E mi piace giocare, spostando le mi padelle, sul fuoco quasi fossi un deejay in una notte di stelle.

E ho scelto il piano cottura Maris, fatto di una griglia unica e un bruciatore che mi permette di giocare fra le pentole e metterne il più possibile in questi 75 centimetri che non vedevo l’ora di avere.

E allora inizia la danza di padelle, di odori e sapori, e remixo le spezie mentre la ragazzina impertinente si gode, il mio muovermi sicuro e ritmato.

E quanto è bello quando il design permette di unire un punto di vista moderno a qualcosa di così antico, ancestrale.

E voi quando pensate ad un fuoco cosa vi viene in mente?

Grazie Franke di aver realizzato un pezzettino del mio mondo in questa #casinaimpertinente.


Progetto E’casa

Foto by AlexFoto

In consolle MRP, ai sorrisi e anima della festa, as usual Alida Gotta


#franke #makeitwonderful #frankefood #kitchensystem #ad

#Casinaimpertinente: il fuoco

 

 

0/5 (0 Reviews)
Post recenti
carbodì-tortelli#FuturoImpetinente