10 cose da fare a in questo preciso momento:

1 Ciondolare fra le calle della città, senza una meta precisa, tanto vi perderete sempre e poi vi ritroverete sulla strada giusta, tanto vale godersi il percorso e spegnere i navigatori

2 Bersi degli spritz con la scusa che rinfrescano dalla calura estiva

3 Prendersi due giorni per vedere la d’arte: il primo giorno dedicatelo ai Giardini della , ricordate che è chiuso di lunedì, che i padiglioni meritano almeno 4 orette 

4 Soffermarsi nel padiglione centrale della Biennale che quest’anno ha un paio di chicche decisamente importanti, non soffermarsi su tutto e se volete capire qualcosa fate il biglietto aperto e ritornate con maggiori info, oppure chiedere ai cataloghi umani, ovvero delle ragazze carine che vi daranno tutte le info

5 Svaccarsi sulla @fatboy e fare la siesta interiorizzando le opere che vi hanno colpito

6 Andare all’Arsenale, e non trovarlo mai per il fatto che noi italiani sappiamo complicare e creare grande bellezza ma coi cartelli sono meglio i tedeschi

7 Visitarla fino in fondo, arrivando alle mani…

8 Prendere un traghetto e un mezzo o un motoscafo di un amico e farsi portare a vedere i quadri di Bansky

9 Provare i cicchetti, ovvero la scusa veneta sotto forma di cibo per continuare a bere felici: provate la cantina Do Mori, purtroppo è buia e non ha luci per fare delle ottime foto, ma il moscardino al naturale merita e anche le crocchette. Mangiarne molti accompagnando con un buon vino

10 Farsi un giro nel quartiere ebraico e mangiare in qualche piazza mentre gli ebrei osservanti passeggiano con i loro ricciolini.

E mai come sta volta 10 è troppo poco, il resto perfavore aggiungetelo voi. Siate interattivi che mi piace leggervi. Ciao piccoli Mona!

Post suggeriti

Per proposte commerciali e richieste di collaborazione compila il form sottostante. Verrai al più presto ricontattato dal mio staff.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt