10 cose che ho scoperto sul

10 cose che ho scoperto sul pomodoro:

1 Alcuni nel sugo mettono un goccio di latte per renderlo più dolce

2 Il buon Cracco, che tanto buono non è, mette un pochettino di burro nel suo sughetto demoniaco

3 Altri chef mettono sempre la scorzetta del limone, ovviamente non trattato, male

4 Un burro al pomodoro, fatto mescolando burro, al concentrato di pomodoro, ovviamente il concentrato deve essere buono, il burro va lasciato a temperatura ambiente fino a che diventi pomata e poi si mescola tutto con il lecca pentola, si lascia raffreddare e poi si spalma sul pane o si usa in cucina qua e là

5 All’Alma insegnano che prima di fare il sugo, e mettere i pomodorini nel passa verdura, è sempre meglio passarli in forno, gli zuccheri si caramellizzano, l’aglio e il timo insaporiscono e via, e il pomodoro diventa più buono, quindi non mettetelo nell’angolo di un piatto ma premiatelo con un ottimo spago

6 Un brodo al pomodoro, fatto con pomodori, zenzero, aglio, cipolla e aromi e con questo brodo ci faccio il al pomodoro che uso per fare La , agevolo la diapositiva qua sopra e la ricetta in bio

7 Che ora è il momento di fare la salsa, quindi questo week end attrezzatevi o corrompete amici che la faranno per voi: anzi dovremmo trovarci nei cortili di Milano e farla tutti insieme

8 Che i pomodori buoni hanno preso il sole, quindi se vedete parti troppo verdi della pianta, vuol dire che il vostro sugo sarà senza sapore e il pomodoro non ha preso abbastanza estate

9 Che in questi giorni dobbiamo fare una scorpacciata di pomodori perché per averli buoni buoni dobbiamo aspettare l’estate

10 Che il pomodoro è una bacca! Voi lo sapevate?

Ora amici ditemi qualcosa sul pomodoro e se volete assaggiare questa pomodorina, che è un al pomodoro, dovrete aspettare @Orticolario io intanto preparo la salsa!

Ingredienti per 4 persone

200g di riso carnaroli di ottima qualità

500mL di brodo vegetale con pomodori, zenzero, aglio, cipolla, aromi

300g di pomodori da salsa maturi

150g di burro

100g di Parmigiano Reggiano grattugiato

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

3 uova

Pan grattato

1 litro di olio di arachidi

basilico

aglio

olio evo

Procedimento

Preparare il brodo vegetale con acqua, pomodori, aglio, cipolla, aromi vari e una presa di sale. Ne serviranno circa 500mL per 200g di riso.

Far tostare il riso a secco a fiamma bassa e cuocere come un risotto aggiungendo il brodo man mano che viene assorbito dal riso.

Far ammorbidire 75g di burro e incorporare il concentrato di pomodoro. Una volta ottenuto un composto omogeneo, mettere a raffreddare in frigorifero.

Tagliare a pezzi i pomodori da salsa, soffriggere 2 spicchi d’aglio con olio evo in una padella e unire i pomodori. Aggiungere sale, basilico e portare a cottura.

Una volta pronto, togliere il basilico e frullare il tutto aggiungendo l’altra parte di burro e un goccio d’olio evo per l’emulsione. Una volta frullato e ottenuto un composto liscio, aggiungere pepe nero macinato al momento. Se volete una salsa più liscia, potete filtrare il tutto.

Una volta pronto il riso, spegnere, e mantecare con il burro messo in frigorifero e il Parmigiano Reggiano.

Lasciar raffreddare completamente (potete preparare il riso anche il giorno prima), creare delle sfere di riso, passarle nell’uovo sbattuto e poi nel pan grattato.

Friggere in abbondante olio di arachidi a circa 180°C fino a perfetta doratura.

Servire in una fondina con la salsa di pomodoro sul fondo, la pomodorina e il picciolo del pomodoro a completare.

Post suggeriti

Per proposte commerciali e richieste di collaborazione compila il form sottostante. Verrai al più presto ricontattato dal mio staff.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt