Weekend con il mirto

Comments (0) Food

FullSizeRender

Salse, riduzioni, roux, fondi bruni, diciamo arrivano tutti dalla Francia, paese che di cucina ne sa e può permettersi di stare con il naso all’insù e di insegnarci qualcosa. E noi dobbiamo essere sempre pronti ad imparare, sopratutto in cucina.

Ma buttare i fondi in cui si sono cotti pesci o carni, basta mettere un pizzico di vino o altro, far evaporare l’alcol, aggiungere un pezzettino di burro e avremo delle salse da vero ristorante stellato francese. Provate anche con i liquori locali, magari gli amari che alla fine sono erbe, come ho fatto in questa ricetta di #footballskitchen. E vi ricordo che questa sera c’è l’ultima puntata, con Ciro e Jessica Immobile, sempre alle ore 21.30 su Gambero Rosso, canale 412 di sky.

 

IMG_9806

Preparazione

Cuocere la capasanta con un filo di olio e burro, aglio e mirto. Lasciar riposare.

Nel fondo della cappasanta mettere il mirto e fiammeggiare, lasciare ridurre fino a far evaporare l’alcol. Aggiungere un goccio di aceto balsamico.

Prendere il pane in cassetta e ricavare due tondi. Tostare in forno.

Preparare una maionese e aggiungere la scorza di cedro.

Disporre la misticanza sul piatto e un tondino di pane in cassetta. Spalmarlo di maionese al cedro. Appoggiarvi sopra la capasanta e mettere la riduzione di mirto. Finire il piatto con una grattata di bottarga e i ribes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest