Tartellette mojitata

Comments (0) Food

Dichiaro ufficialmente il mio odio nel cucinare i dolci, ma lo avrete capito dato che l’88 per cento dei piatti che vi propino sono salati. Un famoso chef al quale chiesi il suo rapporto con la pasticceria e i dolci, mi disse: “Maurizio ma io mica li so fare, ho il pasticcere! Mi vengon malissimo!”

Questo mi rincuorò. D’altronde le due discipline sono differenti. Un grande piatto salato nasce spesso da una serie di errori e dal tentativo di porvi rimedio, invece un dolce sbagliato è qualcosa che va finire per direttissima nella raccolta dell’umido. Io ho perso centomila euro per una panna cotta, quindi lo so bene.

IMG_5277

Ma amo la tartelette, mangiarla da morire e farla un po’ meno. Ecco la mia versione con una crema mojitata e crema pasticciera al latte di quinoa.

Ingredienti per la frolla.

2 uova medie

500 grammi di farina 00

200 grammi di zucchero a velo

250 grammi di burro

Preparazione.

Mescolare burro e farina in un robot da cucina fino ad ottenere un composto sabbioso.

Unire lo zucchero e mescolare.

Unire le uova e radunare il composto in un panetto.

Lasciare riposare per 24 ore.

 

Ingredienti per la crema mojitata.

1 lime.

500 ml di latte di quinoa.

45 grammi di amido di mais.

150 grammi di zucchero.

20 ml di bacardi.

4 rossi d’uovo.

 

Preparazione.

Scaldare il latte di quinoa.

Mescolare con una frusta i rossi d’uovo e lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo. Incorporare l’amido di mais.

Prelevare una piccola quantità di latte di quinoa e diluire il composto.

Inserire il composto nel latte e portare ad ebollizione.

Mettere la pentola in una ciotola di acqua e ghiaccio e portare al crema a 50 gradi. Incorporare Bacardi e scorza di lime usando la frusta.

 

FARE DEI DISCHI DI FROLLA di 5mm di spessore. CUOCERLI a 200 GRADI IN FORNO.

COMPORRE IL DOLCE CON FRUTTA, E ZUCCHERO A VELO.

 

IMG_5287

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest