Carbodì: lo spada, la pera e…

Comments (0) Food

Buon #carbodí diavoletti! Oggi si parla di asparago di mare che incontra la pera cotogna e lo spada. Diciamo che dai miei esperimenti sul campo la pera sta bene con lo spada, punto! Andiamo avanti col la ricetta che qui si cazzeggia già troppo: olio evo su un padellone, trito di aglio senz’anima che fa bene al sistema immunitario e tiene lontano i vampiri energetici. Unite i capperi sotto sale, la Gabry me li ha portati da Salina che é bella anche senza avere la barca e dicono si mangi da Dio, soprattutto i primi e quindi é sempre #carbodí. Nel trito scorza di un limone non trattato e non maltrattato, ci serve aroma e freschezza; se l’aglio vi da fastidio lasciatelo intero o non mettetelo proprio ma io vi amo agliosi e coraggiosi. Un pizzico di origano e spadellare, aggiungete la pera cotogna a dadini piccoli e l’asparago di mare: il sale qui ve lo dimenticate, lasciate lavorare la salinità intrinseca che in una ricetta qualche termine d’introspezione fa sempre figo, altro che scalogno. Lessare uno spago, io l’ho scelto di pomodoro e quando mantecate in pentola aggiungete dadini di spada un po’ più grossi, il pesce spada rigorosamente quello che mi da Aldo della gioielleria ittica vicino alla Centrale che costa come dei topazi e quindi non va rovinato con inutili cotture: lo cuocerà il calore della pasta. Ora siate rondine: fate un bel nido con la pasta prendendo mestolo e pinze che nel vostro set del piccolo Gordon non deve mai mancare. Una foglia di maggiorana che non c’entra una fava tonka ma fa scena e un bel piatto: fate foto e taggatemi. Il piatto vero ve lo magnate caldo, quello di scena invece sará usato come giocattolo da Fedez & co, sprecato tanto per dire a tutti: eravamo poveri e ora siamo ricchi e facciamo il rap. E voi come celebrereste il #carbodí o il compleanno? Fuori idee per Federico e le ricette: ingredienti spada o asparago di mare, usateli come volete, con cosa volete, insieme o separati ma datemi i vostri piatti o le vostre opionioni. Qui i commenti contano e non solo fino a 10. Buon #carbodì.

Lo spada e la pera e…

Ingredienti per 4 persone.

400 grammi di spaghetti di pomodoro

1 limone non trattato

10 capperi dissalati

100 grammi di asparagi di mare

200 grammi di pesce spada

1 pera cotogna

sale

pepe

origano secco qb

aglio uno spicchio

maggiorana

 

 

Procedimento.

Preparare un soffritto con aglio tritato finissimo, scorza di limone e capperi precedentemente dissalati e origano secco.

Unire la pera tagliata a dadini e aggiungere un goccio di acqua della pasta per far cuocere la pera per un minuto a fuoco vivo senza far perdere alla stessa acidità.

Lessare la pasta di pomodoro in abbondante acqua salata.

Unire la pasta scolata nel sughetto insieme al pesce spada a dadini, spadellare con un filo d’olio e aggiustare di pepe.

Impiattare ultimando il piatto con olio e maggiorana fresca.

Servire bollente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest