Lo gnocco e la cozza

Comments (0) Food

Alcuni di noi sono terrorizzati dallo scricchiolio nel bel mezzo di una notte fredda d’inverno, altri dal lunedì, altri ancora dai burattini o addirittura dai cani di piccola taglia, perché no?

Ognuna scelga la sua paura. Ma molti Italiani sono terrorizzati da alcuni piccoli e preziosi elementi della cucina per cui nel corso dei secoli si è lottato, ucciso, conquistato, creato vie: le spezie.

Non farlo troppo speziato. Oddio il curry. Ma c’è il piccante?

IMG_4228

Le spezie sono da sempre come un assolo di chitarra in un concerto rock, logico se usate bene sono indimenticabili, altrimenti ti verrebbe voglia di tapparti le orecchie o meglio, la bocca.

Quindi il primo consiglio è informarsi e poi comprarne il più possibile.
Masala indiani, spezie singole non devono mai mancare: volete dei nomi.

Cumino, curcuma, cinque spezie, gran masala, cannella, pepi, peperoncini di ogni genere e numer, anice stellato, e chi più ne ha più ne infili nei piatti.

Ecco le spezie sono la parte divertente della cucina. Si è scoperto negli ultimi anni che sono addirittura salutari e benevole per l’organismo, addirittura ognuna ha una sua proprietà specifica. Quindi abbondate, rendete immangiabili i vostri piatti, fatevi criticare.

Poi un bel giorno, una mezzogiorno, avrete capito come usarle come dosarle come abbinarle e la vostra cucina incomincerà a diventare un sorta di teletrasporto.

Comincerete così a viaggiare nelle praterie della Manciuria, o nei mercati indiani.

Sentirete il caldo del deserto o le magie caraibiche.

Ricordate che le spezie sono la vostra magia, e la magia va usata con saggezza.
Ma prima di diventare saggi in cucina bisogna farne di schifezze, quindi sbagliate.

Intanto una rivisitazione del famoso riso patate e cozze, fatta a masterchef, durante una mistery box. Un giorno particolarmente ispirato per me. Non è difficile, provate.

IMG_6774

 

Ingredienti per 4 persone.

500 grammi di cozze

3 patate

100 grammi di farina di riso

1 pomodoro

100 grammi di piselli freschi

curry qb

1 burrata

cipolla

1 zucchina

prezzemolo

aglio qb

Preparazione.

Aprire le cozze con un spicchio d’aglio.

Lessare le patate. Prelevarne una parte e fare degli gnocchi con patata, la parte liquida della burrata e la farina di riso e un goccio di acqua delle cozze. Lasciarli riposare in frigorifero.

Tagliare con la mandolina delle fettine sottili di zucchina. Passarle in forno a 200 gradi per 2 minuti con un filo d’olio.

Sbollentare un pomodoro maturo e ricavare una concassé. Sbollentare i piselli.

Frullare l’acqua delle cozze rimanenti con curry, mezza patata, olio, ricavando così una salsina.

Lessare gli gnocchi e passarli in padella con un filo d’olio e un goccio d’acqua di cozze.

Impiattare mettendo sul fondo la salsa. Arrotolare la zucchina. Disporre le cozze sgusciate, gli gnocchi e la concassé di pomodoro. I piselli. Una grattata di pepe, un filo d’olio, e prezzemolo lucidato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest