Hamburger day!

Comments (0) Food

Io sono onnivoro, lo sapete. Ma oggi è la festa degli Hamburger ne troverete di ogni forma e sapore.

Ma io volevo fare uno che andasse bene veramente per tutti.

Provate questa ricetta!

 

 

Ingredienti per 4 persone:
Michetta di medie dimensioni: 4
Quinoa: 130 gr circa
Patate di medie dimensioni (già lessate): 2
Barbabietola cotta al vapore: 1
Erba cipollina: 20 gr circa
Insalata misticanza: 150 gr circa
Yogurt di soia: 400 gr circa
Salsa di senape: 2 cucchiai
Origano fresco: 1 mazzo
Cedro: 2
Fichi d’India: 4
Sciroppo d’agave: q.b.
Aceto di lamponi: q.b.
Topinambur: 3 di medie dimensioni
Patate viola: 3 di medie dimensioni
Latte di soia: 1 bicchiere
Tabasco: q.b.
Sale fino: q.b.
Pepe: q.b.
Olio extravergine: q.b.
Olio di arachidi: 1 l

 

Preparazione
In un pentolino lessare la quinoa per 15/20 minuti circa.

In una boule unire alla quinoa, la barbabietola (precedentemente tritata al minipimer), le patate lesse, l’erba cipollina tritata, qualche goccia di tabasco, sale e pepe. Impastare il tutto fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo. Ricavare degli hamburger e cuocerli in padella con un filo d’olio extravergine.

Preparare la salsa allo yogurt di soia: con un frullatore ad immersione frullare lo yogurt con la senape, olio extravergine, sale e pepe q.b. (se dovesse risultare troppo densa aggiungere un goccio di latte), quindi aggiungervi la scorza (zest) di cedro e l’origano fresco.

Preparare il ketchup di fichi d’India: frullare i fichi d’India, filtrare il succo e riporlo in un pentolino. Aggiungere lo sciroppo d’agave, l’aceto di lamponi e cuocere il tutto per qualche minuto. Fare raffreddare.

Affettare le patate viola e il topinambur  a fette molto sottili e infarinateli, sciacquarli sotto l’acqua e friggerli in abbondante olio di arachidi.

Pennellare le michette con l’olio extravergine e tostarle in forno

Comporre il panino: sulla base della michetta mettere la salsa allo yogurt, porvi sopra l’hamburger, l’insalata misticanza e il ketchup; chiudere il panino e servirlo accompagnato dalle chips di topinambur e patate viola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest