CapaSanta Claus

Comments (0) Food

A breve vi darò la ricetta anche sul blog del tonno alla Welling Tonno, sto aspettando che mi arrivino delle foto decenti. Ecco invece lo spunto per un primo gustoso e stagionale per la Vigilia di Natale. Cime di rape amare e dolce della capasanta e dei peperoni per una combo perfetta.

 

In questo risotto non c’è burro e ho fatto lavorare gli amidi, scoprite come in questo filmato.

 

Ricetta per 4 persone:

320g di riso Carnaroli di alta qualità
600g di cimette di rapa
4 capesante
2 carote
1 cipolla
1 peperone rosso
1 peperone giallo
6 filetti di acciuga sott’olio
4 spicchi d’aglio
1 cucchiaio di aceto di vino rosso
Olio EVO qb
Sale, pepe qb

Preriscaldate il forno a 200°C ventilato e cuocete i peperoni lavati in una teglia assieme a due spicchi d’aglio in camicia ed un pizzico di sale.

Ci vorranno circa 20 minuti, il tempo che gli zuccheri inizino a caramellarsi, dandogli un sapore delizioso.
Nel frattempo portate a bollore dell’acqua, salatela e cuocete per pochi minuti le vostre cimette di rapa precedentemente lavate e pulite.
Raffreddatele in acqua e ghiaccio per mantenere uno splendido verde.
Appena pronte, saltatele in padella con olio e aglio per pochi attimi.
Frullatele poi con un filo d’olio e un goccio di acqua di cottura.
Aggiungete le carote e la cipolla nell’acqua facendo cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio così da ottenere un brodo perfetto.
Spellate i peperoni e frullateli separatamente assieme a 3 filetti di acciuga per ogni colore, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio per un emulsione perfetta.
Per una puntinatura perfetta sul riso, usate due biberon diversi, altrimenti un cucchiaio può fare lo stesso al caso vostro.
Pulite le capesante eliminando l’eventuale sabbia, asciugatele e fatene tartare, condendole solo con un filo d’olio e del sale.
Tostate il riso in un tegame senza aggiungere grassi e iniziate poi a bagnare con il brodo, filtrandolo se necessario.
Continuate la cottura per circa 15 minuti e aggiungete poi il frullato di cime di rapa.
Fate assorbire un po’ il brodo tenendo il riso sempre bello all’onda.
Spegnete il fuoco e mantecate con 2 cucchiai di olio e un cucchiaio di aceto di vino rosso per regolare il pH del riso.
Servite completando il piatto con le due emulsioni di peperone e la tartare di capasanta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest